giovedì 28 giugno 2007

Questa passione... riscoperta...


Ragazzi, come dire? Sono ben quattro notti che punto la sveglia all'una con in testa solo una cosa... guardare le regate dell'America's cup! Che sosa incredibile! Riscopro questa passione. Guardo le barche, le manovre e mi appassiono... mi appassiono... mi appassiono... Mi piace vedere le barche in mare, mi piace vedere la tattica di regata. Mi riscopro tifosa e ripeto appassionata! Ieri dopo la seconda vittoria dei neozelandesi sono andata a vedere che "aria" tirava al porto. Proprio lì dove c'è il club della barca neozelandese.
Ho fatto qualche foto anche per farvi vedere la quantità di barche ormeggiate.
Centinaia... Qui avere una barca è semplicissimo. Non serve la patente e il posto barca alla Marina costa circa 10 dollari neozelandesi (5 euro) al giorno, se uno vuole però ci sono i posti al "palo" un po' fuori che costano 5 dollari e poi in tutte le baiette c'è sempre un posto "possibile" per una barca e quelli credo che siano gratuiti... Semplice no? E la Marina che vedete è quella più prestigiosa. Parlo di quella che costa 10 dollari al giorno... Ogni settimana il mercoledì pomeriggio centinaia di barche di ogni stazza si incontrano su due o più "circuiti" per la classica regata "sociale"... uno spettacolo vedere tutte quelle barche uscire e regatare... al rientro si beve (ovviamente) e si tira tardi!


Stanotte mi sono svegliata, ho visto la partenza (che alla fine è stato il momento decisivo della regata) e purtroppo i neozelandesi hanno perso. Non sono più riusciti a recuperare il distacco... sono 2 a 2 ... chissà. Oggi è un giorno di riposo, ma poi si riprenderà... e vai!! Vi dirò la mattina dopo queste levatacce mi sento come una diciottenne che è andata in discoteca ed è un po' rintronata... che ridere!

1 commento:

Stefania ha detto...

Incredibile, mai visti tanti alberi messi insieme!! Comunque.. cara la mia italianissima.., è troppo facile tifare NZ.
Sicuramente è meglio non confrontare le tariffe degli attracchi italiani. Qui di ogni hobby ne fanno un business.
Ogni giorno ci racconti una realtà davvero incredibile e affascinante.